Gela: licenziato perchè denuncia insicurezza sul lavoro

http://www.youtube.com/watch?v=R9sTtzG9yPQ

Luigi Pirino, operario precario della forestale siciliana che viene
impiegato per 101 giorni all’anno rimanendo in cassa integrazione per
il resto del periodo dell’anno, è stato licenziato dal Dipartimento
Foreste della Regione Siciliana per “infedeltà all’azienda” e per
“denigrazione”. Il tutto nasce l’8 agosto di quest’anno quando il Pirino assiste
alla morte di un collega, travolto da un mezzo, mentre cercavano di
spegnere un incendio a Niscemi (CL). L’operaio dopo l’incidente denunciò alla stampa il fatto che non si disponeva di dispositivi e procedure di sicurezza. Licenziato in tronco ricorre al giudice del lavoro.E’ stato licenziato perchè ha avuto il coraggio di dire che nella
forestale siciliana non c’è sicurezza per i lavoratori. I sindacati non avrebbero
affrontato la questione in maniera giusta e l’operaio si è rivolto ad
un avvocato che ora presenterà ricorso al Giudice del Lavoro.
A dare la notizia è un servizio video trasmesso dall’emittente televisiva TG10 di Gela in provincia di Caltanisetta.

Questa voce è stata pubblicata in Racconti Teatro Video. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Gela: licenziato perchè denuncia insicurezza sul lavoro

  1. Scusi, ha mica visto il sindacato?

    Sa dov’é finito?

    Credo…

I commenti sono chiusi.