Riassumete Sandro Giuliani!

Il 21 gennaio il capotreno Sandro Giuliani è stato assurdamente e ingiustamente licenziato. Solo perché si atteneva srupolosamente alla normativa d’esercizio come previsto dal punto 2.1 Disposizioni generali dalla stessa Circolare Divisionale 1/2009 emanata da Trenitalia, e osservando le cautele imposte dall’adozione di un elementare principio di precauzione in presenza delle segnalazioni dell’Impresa in materia di rischi sul lavoro.
Nel provvedimento di licenziamento per giusta causa non si fa menzione di nessun fatto specifico, ma si cita esclusivamente la perdita del rapporto di fiducia, una motivazione che dovrebbe essere invocata citando con chiarezza la colpa del dipendente. Non c’è nessuna relazione tra l’enormità del provvedimento e le accuse generiche e contraddittorie addebitate a Sandro.
E’ evidente l’intento dell’azienda di colpirne uno per terrorizzare tutti gli altri.
Non lasciamoci intimorire. Costruiamo da subito una mobilitazione per ottenere la riassunzione di Sandro.

Comitato lavoratori e lavoratrici per la riassunzione di Sandro Giuliani.
———————————————————————————————————————————————————–

– Leggi i documenti relativi alla vicenda di Sandro.
– Firma la petizione on line di solidarietà.
– Commenta sul blog.

This entry was posted in Campagne and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento