Un’assicurazione per morire

Qualche giorno fa mentre passavo per Piazza Cornelia a Roma vengo attratta da un cartellone pubblicitario enorme su più di una vetrina. Il cartellone parlava di infortuni sul lavoro ma non mi sembrava ci stesse qualche sede particolare. Parcheggio la macchina e percorro più di un kilometro indietro attratta dalla strana vetrina. 
Mi avvicino e vedo che il cartellone pubblicizzava una agenzia assicurativa. Che siccome non esistono più le leggi a tutela di chi lavora e neanche regole contro gli infortuni, questa assicurazione prometteva rimborsi facili ma soprattutto una vittoria certa contro il datore di lavoro.
La sorpresa e l’increditudine oltre ad una ragionevole rabbia aumentarono quando ho letto il disclaimer del manifesto.
 
Se vuoi leggilo anche tu ma attenzione perchè fa molto male.
This entry was posted in Racconti Teatro Video. Bookmark the permalink.

Lascia un commento