Licenziato dalle Ferrovie perchè denuncia cattiva manutenzione

«Chiediamo che le Ferrovie dello
Stato riservino per l’amministratore delegato Mauro Moretti lo stesso
trattamento messo in atto nei confronti di De Angelis, procedendo con
un licenziamento immediato. Gli incidenti avvenuti negli ultimi due
anni e sotto la sua responsabilità sono la dimostrazione di quanto
sia grave la situazione, un emergenza che è già costata un
ingiustificato numero di morti e feriti e per la quale pretendiamo
interventi immediati e decisi». Così il Codacons interviene sulla
questione del licenziamento del macchinista delle Ferrovie dello Stato
Dante De Angelis, avvenuto in seguito alla denuncia da parte di
quest’ultimo sullo stato dei treni e dei relativi problemi di
manutenzione, usura e progettazione.
«È davvero vergognoso -prosegue il Codacons- che Trenitalia
cerchi ancora di occultare i seri problemi di sicurezza che negli
ultimi anni sono stati la causa di uno spropositato numero di
incidenti. Adempiendo al suo dovere di delegato rappresentante per la
sicurezza, ruolo che già in passato aveva pagato con un primo
licenziamento ottenendo poi di essere pienamente reintegrato – conclude
il Codacons – un onesto cittadino è stato accusato di falso,
ritrovandosi senza posto di lavoro da un giorno all’atro».

This entry was posted in Comunicati. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *